ghost

titolo-gare-e-avvisi


23 Gen 2013

Prossime scadenze del GAL Sud Est Barese: entro il 4 febbraio ci si potrà iscrivere all’albo fornitori, mentre il 9 febbraio scade il primo step del bando relativo alla Misura 323 per la tutela e la riqualificazione del patrimonio rurale.

Sarà possibile iscriversi all’Albo fornitori di beni e servizi del GAL entro le ore 12.00 del prossimo 4 febbraio compilando gli appositi moduli scaricabili dal sito www.galseb.it.
Per quanto riguarda le imprese già iscritte nell’Albo dei Fornitori possono, in qualunque momento, comunicare ogni eventuale variazione intervenuta rispetto alle informazioni ed alle dichiarazioni già rese al GAL in fase di domanda di iscrizione senza la presentazione di nuova domanda utilizzando l’Allegato D presente sul sito.
Il prossimo 9 febbraio scade invece il bando relativo al PSR Puglia 2007-2013 – Asse III – Misura 323 : Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale. Il beneficiari del bando sono i soggetti pubblici o privati proprietari di beni immobili ubicati nei borghi rurali o al di fuori di essi così come classificati dal Codice dei beni culturali e del paesaggio (art.10 D.lgs 42/2004) o beni vincolati come masserie, neviere, jazzi, archi, fontane, ecc.
Il sostegno riguarda interventi di valorizzazione e restauro dei beni al fine di garantire la loro conservazione per la fruizione culturale pubblica con attività e/o iniziative senza fini di lucro. I finanziamenti sono pari al 50% della spesa ammissibile per un massimo di 500.000 Euro.
22 Dic 2012

Un milione di euro per il patrimonio rurale: aperto il bando relativo alla mis. 323 per la tutela e la riqualificazione di beni immobili di interesse storico, artistico e archeologico.

Il bando è relativo al PSR Puglia 2007-2013 – Asse III – Misura 323 : Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale. Potranno beneficiare dei finanziamenti, pari al 50% della spesa ammissibile per un massimo di 500.000 euro, i soggetti pubblici o privati proprietari di beni immobili ubicati nei borghi rurali o al di fuori di essi così come classificati dal Codice dei beni culturali e del paesaggio (art.10 D.lgs 42/2004) o beni vincolati come masserie, neviere, jazzi, archi, fontane, ecc.
Il sostegno riguarda interventi di valorizzazione e restauro dei beni al fine di garantire la loro conservazione per la fruizione culturale pubblica con attività e/o iniziative senza fini di lucro.
Tra le spese ammissibili oltre al restauro e risanamento conservativo ci sono la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria e l’allestimento di musei della civiltà contadina. Sono inoltre ammissibili a finanziamento opere e attrezzature per consentire l’accesso ai diversamente abili e la messa in sicurezza.
Tra i criteri di selezione dei progetti un punteggio sarà assegnato oltre che naturalmente al grado di pregio del bene, individuato secondo i criteri specificati nel bando disponibile sul sito www.galseb.it, anche l’ubicazione lungo itinerari di interesse turistico e culturale.
Il primo termine per la presentazione delle domande è il 9 febbraio 2013
10 Dic 2012

Il prossimo 13 dicembre a Casamassima il GAL Sud Est Barese partecipa alla Missione Eatgood: prodotti a Km 0 e cultura del prodotto, organizzata dall’Associazione “Comunione è vita”. Il 15 parte il “Treno dei sapori”, un mercatino di ortofrutta a km 0.

Il Gal Sud Est Barese questa settimana sarà accanto all’Associazione “Comunione è vita” che tramite il progetto Semi di Vita ha realizzato uno dei primi orti urbani del sud est barese. L’orto, che si trova in un’area di circa 1000 mq, ha già prodotto numerosi raccolti di verdura di stagione molto apprezzati. L’associazione, oltre alla diffusione della cultura dei prodotti a km 0, si propone il coinvolgimento di soggetti svantaggiati, diventando così anche un importante laboratorio per la formazione in campo agricolo di ragazzi diversamente abili.
Il prossimo 15 dicembre sarà possibile acquistare i prodotti dell’associazione e di alcuni produttori locali nel primo mercatino a Km 0 del sud est barese. L’iniziativa che prende il nome di “Treno dei sapori” – un vero e proprio sistema di bancarelle su ruote - partirà da Via Falcone e Borsellino a Casamassima. Il Treno dei Sapori e l’orto urbano saranno presentati durante un incontro il 13 dicembre dove, oltre ai responsabili di progetto, al presidente della condotta Slow Food di Bari e ad alcuni produttori locali, ci saranno il Presidente del GAL Sud Est Barese, Pasquale Redavid e Angelo Cirone, direttore tecnico per approfondire i temi dell’orto sociale, e della valorizzazione delle produzioni locali.
30 Ott 2012

Gemellaggio tra Casamassima e il paese polacco di Laskowice Jelcz: il GAL Sud Est Barese patrocina l’iniziativa che consolida l’antico rapporto di amicizia tra i due paesi.

Nei giorni tra il 2 e il 3 novembre a Casamassima sono previste diverse iniziative in memoria dei polacchi caduti durante la seconda guerra mondiale, sepolti in uno dei più antichi cimiteri di guerra italiani che si trova proprio nella cittadina del sud est barese. Assume così un particolare significato la cerimonia del gemellaggio tra il Comune polacco di Laskowice Jelcz e Casamassima che verrà firmato nel pomeriggio del 2 novembre al Palazzo Comunale.
Nell’ambito delle iniziative correlate, il GAL Sud Est Barese è tra gli organizzatori dell’incontro che si terrà alla Masseria Carriello Nuovo tra gli operatori turistici pugliesi e le agenzie lituane e polacche per favorire la conoscenza dei rispettivi territori e degustare i prodotti tipici dei diversi paesi. Questo incontro è propedeutico a un consolidamento degli scambi turistici e commerciali tra i due territori che hanno in comune un importante patrimonio in termini di natura, arte e gastronomia ancora tutto da scoprire. Non sono pochi gli amanti della natura che partono alla scoperta dei laghi e dei boschi della Lituania e della vicina Polonia, così come è noto l’interesse delle popolazioni baltiche verso il clima mite e la natura del bel paese.
Le aziende locali potranno così far conoscere le proprie produzioni direttamente agli operatori stranieri e avranno modo di stabilire rapporti commerciali e contatti utili.
Alle 18.00 nel Complesso Monacelle sarà poi inaugurata la mostra La Puglia dei polacchi dal ’44 al ‘46 che ricostruisce la storia dei polacchi in Puglia grazie al paziente lavoro di ricerca di Zaneta Nawrot, Stefania Castellano e Gianluca Vernole. L’evento ha ricevuto l’Alto Patrocinio da parte dei Senati della Repubbliche Polacche e Italiane, oltre a quelli dell’Ambasciata di Polonia a Roma, della Regione Puglia e dell’Associazione famiglie combattenti dei polacchi in Italia.
Il 3 novembre alle 10.00 sarà invece inaugurato presso la Scuola Media Dante Alighieri l’Osservatorio permanente sul Disegno Infantile “Ars Pueri” ideato e diretto dalla prof. Tarantini e gestito dall’Associazione “Comunione è vita” di Casamassima. La professoressa Tarantini, che da anni si impegna nell’analisi e nello studio dei disegni infantili per monitorare disagio e stati di devianza, è docente presso l’Università di Vilinius che ha attivato quest’anno un corso di specializzazione in interpretazione psicodinamica del disegno e adolescenziale.
Nel pomeriggio sarà quindi firmato un protocollo di intesa tra l’Università LUM Jean Monnet e l’Università di Vilnius al quale seguirà il convegno a cura della LUM: “Ars Pueri: passato e presente”.
19 Set 2012

I prossimi appuntamenti con il GAL Sud Est Barese: la Sagra dell’uva di Rutigliano il 22 e 23 settembre ed un incontro al Castello di Conversano, il 25 settembre alle 18.00, per parlare delle potenzialità della Cooperazione per il territorio GAL e le poss

Anche quest’anno il GAL Sud Est Barese parteciperà all’iniziativa di promozione dell’oro giallo della antica Azetium ormai giunta alla 48° edizione. La consolidata manifestazione che richiama turisti e amanti dei succulenti grappoli del sud est barese, vedrà quest’anno tra gli ospiti RAF con il suo “Electro tour” sabato 22 e le ironiche performances dei virtuosi della Rimbamband domenica 23. Anche quest’anno saranno premiati il “Grappolo gigante” e le migliori attività di promozione commerciale.
Il 25 settembre l’appuntamento “Sviluppo attività imprenditoriali all’estero” che si svolgerà al Castello Aragonese di Conversano, costituisce un’utile occasione per approfondire la conoscenza della Misura 421 che definisce i progetti di Cooperazione del GAL SEB il cui avvio è previsto per i primi mesi del 2013 e per discorrere sulle potenzialità e caratteristiche del territorio georgiano.
Durante l’incontro interverranno il Presidente del GAL SEB - Pasquale Redavid e la Responsabile Cooperazione Interterritoriale e Transnazionale – Francesca Sbiroli che illustrerà le opportunità offerte dalla Cooperazione nella Programmazione Leader con i progetti di Cooperazione presentati dal GAL e le ulteriori opportunità a cui un’efficace rete territoriale può dar vita. Infine il Presidente di Assogeorgia - Angelo Cirone presenterà una scheda Paese con un ausilio audiovisivo. Introdurranno i lavori il Sindaco di Conversano - Giuseppe Lovascio e Giuseppe Locorotondo - Assessore alle attività produttive.
L’associazione culturale AssoGeorgia nasce nel 2008 a Bari ed è molto attiva negli scambi interculturali e commerciali italo-georgiani. L’obiettivo dell’incontro con Assogeorgia mira a creare i presupposti per lo sviluppo dell'interscambio commerciale italo-georgiano, offrendo competenza ed esperienza a supporto della internazionalizzazione delle PMI territoriali sul mercato georgiano e delle PMI georgiane sul mercato italiano. In particolare, le affinità climatiche e le opportunità del territorio georgiano costituiscono un’ottima base sulla quale creare delle reti di cooperazione e di investimento.
11 Set 2012

Nuovi appuntamenti con il GAL Sud Est Barese: il territorio al centro delle iniziative

Mentre proseguono i seminari di approfondimento per i finanziamenti alle microimprese, il GAL Sud Est Barese partecipa attivamente ad alcune interessanti manifestazioni che si terranno in questi giorni nel territorio. Si parte il 13 settembre dalla Tenuta Pinto, il primo agriturismo inaugurato tra quelli che hanno partecipato al bando del GAL. Tenuta Pinto, dopo aver proposto durante tutta l’estate un gustoso connubio di buona musica e buona cucina con appuntamenti settimanali, per il 13 settembre ha organizzato con il patrocinio dei Comuni di Conversano, Mola di Bari e Rutigliano, oltre a quello del GAL, la prima “Sagra del Gusto” dove, a partire dalle ore 21.00, il mondo rurale con i suoi sapori, colori e mestieri sarà al centro della serata che promette un suggestivo excursus nel mondo contadino.
Sabato 15, invece il GAL Sud Est Barese firmerà a Rutigliano un protocollo d’intesa con il quale entrerà a far parte dell’associazione di enti e comuni che sostengono la Fiera Itinerante che si tiene in occasione della Festa Patronale del Ss.mo Crocifisso. Sono numerosi i comuni in tutta Italia che con l’occasione di questa festa promuovono il territorio con itinerari tra fede, gusto e tradizioni, nell’ottica di uno scambio di conoscenze tra territori diversi.
La manifestazione sarà inaugurata alle 10.30 nella centrale Piazza Kennedy a Rutigliano dove ci saranno gli stand a cura della Coldiretti di Bari, delle aziende del Grande Salento e del GAL Sud Est Barese, che rappresentano quanto di meglio il territorio pugliese ha da offrire per gusto e qualità. Alle 11.00 è prevista la cerimonia di presentazione delle nuove municipalità aderenti alle iniziative, mentre nel pomeriggio alle 17.00 sarà celebrata la S. Messa al termine della quale ci sarà la processione solenne per le vie della città.
29 Ago 2012

Finanziamenti per le nuove microimprese nei settori dell’artigianato tipico, del commercio, servizi alla popolazione e tempo libero.

Il Gal sud Est Barese organizza dei seminari per approfondimenti sul bando: primo appuntamento a Mola di Bari il prossimo 3 settembre alle 18.30 al Castello Angioino.

Pubblicato il bando per la creazione di nuove microimprese non agricole e per il sostegno allo sviluppo competitivo di quelle esistenti. Il bando è relativo al PSR Puglia 2007-2013 – Asse III – Misura 312: Sostegno allo sviluppo e alla creazione delle imprese.
I settori ammessi a finanziamento sono:
-artigianato tipico locale basato su processi di lavorazione tradizionali del mondo rurale;
-commercio, esclusivamente relativo ai prodotti tradizionali e tipici del territorio di riferimento;
-servizi alla popolazione locale soprattutto per la prima infanzia e gli anziani - creazione di ludoteche, baby-sitting, centri ricreativi per anziani;
-servizi attinenti il “tempo libero” - biblioteche, piccoli centri ricreativi, centri adibiti alla presentazione di produzioni cinematografiche e/o spettacoli, attività di intrattenimento e di sport. C’è tempo fino al 1 ottobre per presentare le domande di aiuto.
Il bando completo è disponibile sul sito www.galseb.it

I prossimi appuntamenti:

Mola di Bari, 3 settembre ore 18.30 – Castello Angioino
Casamassima, 5 settembre ore 18.30 – Officine UFO
Rutigliano, 6 settembre ore 18.30 – Sala Consiliare
Acquaviva delle Fonti, 7 settembre ore 18.30 – Palazzo Comunale
Noicattaro, 10 settembre ore 18.30 – Biblioteca Comunale
Conversano, 11 settembre ore 18.30 – Castello Aragonese
06 Ago 2012

Partono i finanziamenti del GAL alle microimprese non agricole, c’è tempo fino al 30 settembre per presentare le domande.

Pubblicato il bando per la creazione di nuove microimprese non agricole e per il sostegno allo sviluppo competitivo di quelle esistenti. Il bando è relativo al PSR Puglia 2007-2013 – Asse III – Misura 312: Sostegno allo sviluppo e alla creazione delle imprese.
I settori ammessi a finanziamento sono:
-artigianato tipico locale basato su processi di lavorazione tradizionali del mondo rurale;
-commercio, esclusivamente relativo ai prodotti tradizionali e tipici del territorio di riferimento, favorendo, in particolare la creazione di aggregazioni di microimprese per l’attivazione di microcircuiti di distribuzione locale;
-servizi alla popolazione locale soprattutto per la prima infanzia e gli anziani - creazione di ludoteche, baby-sitting, centri ricreativi per anziani;
-servizi attinenti il “tempo libero” - biblioteche, piccoli centri ricreativi, centri adibiti alla presentazione di produzioni cinematografiche e/o spettacoli, attività di intrattenimento e di sport.
Possono partecipare al bando le microimprese non agricole, definite come imprese che occupano meno di 10 persone e realizzano un fatturato annuo, o un totale di bilancio annuo, non superiori a € 2 milioni.
Gli interventi devono ricadere nei territori dei comuni di Acquaviva delle Fonti, Casamassima, Conversano, Mola di Bari, Noicattaro e Rutigliano.
Alla data di presentazione della domanda di aiuto l’impresa deve avere già la sede operativa alla quale si riferisce l’investimento ricadente in uno dei comuni su indicati.
Gli aiuti consistono in un contributo in conto capitale pari al 50% degli investimenti di volume non superiore a € 40.000 per singola azione.
08 Lug 2012

Prove generali di reti territoriali: la Festa del Grano di Rutigliano lo scorso 1 luglio è stata un’ottima occasione di incontro e scambio tra i comuni del GAL Sud Est Barese.

La bella corte del Castello, dominata dall’antica Torre Normanna, si è trasformata domenica scorsa in un microcosmo brulicante di prodotti, esposizioni artistiche, rappresentanze dei territori, artigiani e artisti. La Festa del Grano, organizzata dall’Associazione Portanuova che da anni si impegna nella valorizzazione delle tradizioni e del centro storico di Rutigliano, è stata un’ottima occasione per il GAL di riunire per una sera in un contesto d’eccezione, le rappresentanze di tutti i territori del Sud Est Barese: Acquaviva delle Fonti, Casamassima, Conversano, Mola di Bari, Noicattaro e naturalmente Rutigliano. Nonostante la finale degli europei di calcio, non sono mancate all’appuntamento associazioni, artigiani, produttori, giovani imprese che a vario titolo rappresentano il tessuto vitale dell’economia rurale che il GAL sostiene e promuove con le proprie attività, mediante i fondi per lo sviluppo rurale dell’Unione Europea.
Per una sera, nello spazio di una piazza, si sono potuti incontrare alcuni esempi delle attività che ogni giorno si impegnano nel territorio: da Casamassima sono intervenute l’associazione “Semi di Vita” che con impegno e passione ha fatto nascere il primo orto urbano e la Proloco che con la mostra “Tracce d’azzurro” sta sensibilizzando la cittadinanza al recupero del colore azzurro nel borgo antico. Anche le proloco dei comuni di Acquaviva e Conversano hanno portato il loro prezioso contributo che per Acquaviva si traduce nella promozione della famosa cipolla rossa, Presidio Slow Food. Lo spazio della corte è stato colorato non solo dall’azzurro e dal rosso cipolla, infatti grazie all’Associazione Parnaso di Noicattaro si sono potute ammirare tele con le mille tonalità del territorio, insieme ai piccoli capolavori di artigianato di Cosimino Sanitate, che a quasi 90 anni continua a lavorare legno e pietra con la stessa passione che aveva da ragazzo. Un ponte tra arte, gastronomia e valorizzazione dei prodotti locali è tracciato dalla particolare attività portata avanti da Bice Perrini che con i suoi colori commestibili, a base di frutta e verdura locali, dipinge tele di gusto su pane di Altamura: il suo marchio Coloribo prende le mosse proprio da materie prime del Sud Est Barese.
Un allestimento che non è stato solo da vedere, ma soprattutto un modo per conoscere e capire, per confrontarsi, per creare relazioni tra i territori e creare delle filiere locali che valorizzino i territori alimentando l’economia locale.
27 Giu 2012

Nasce nel sud est barese il primo agriturismo finanziato con i fondi del GAL, la Tenuta Pinto a Mola di Bari.

Il prossimo 30 giugno sarà inaugurato il primo agriturismo nato grazie ai finanziamenti del Gal Sud Est Barese, tra le colline di Mola di Bari, nel comprensorio dove si trovano le Antiche Ville: un’associazione di proprietari che ha costituito anche un Ecomuseo- Centro Servizi.

La Tenuta Pinto, oltre ad essere un agriturismo con possibilità di soggiornare e degustare la cucina e i prodotti locali, sarà anche masseria didattica dove saranno a disposizione di tutti gli spazi e gli strumenti per scoprire i segreti della natura e della cultura locale.
Complessivamente il GAL Sud Est Barese ha finanziato 17 nuove strutture per un investimento complessivo di € 3.130.138. Di queste, 3 sono masserie didattiche situate tra Acquaviva delle Fonti, Mola e Casamassima, comune nel quale nasceranno anche 2 fattorie sociali.
Il direttore del GAL, Arcangelo Cirone, è molto soddisfatto della risposta del territorio rispetto alle opportunità offerte dai fondi europei per l’agricoltura: “L’auspicio è che ci sia una risposta altrettanto positiva rispetto alla misura 312 che supporta la creazione di microimprese artigianali, commercio di prodotti tipici e servizi sociali alle popolazioni rurali che costituisce uno degli assi strategici per il supporto all’economia locale”. Interessanti opportunità ci sono anche per gli enti pubblici che possono accedere ai finanziamenti della misura 321 che consente di attivare servizi di carattere didattico, culturale e ricreativo, progetti per l’inclusione sociale, servizi di assistenza all’infanzia e servizi per il trasporto dei fruitori presso le strutture che erogano i servizi.

Cerca

newsletter
 

CALENDARIO PRESS AREA

Giungo 2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

 

 

ghost

 

IL TERRITORIO

dove-siamo-mappa

CONTATTI

logo-x-articoli-Facebook

Tel./Fax +39 080 4737490

Via Nino Rota, 28/A
70042 Mola di Bari (BA)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

contatti-facebook  contatti-twitter  contatti-gmail

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e personalizzare l'esperienza di navigazione e in alcuni casi sono essenziali per il suo corretto funzionamento. L'accesso a questo sito implica il consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni clicca qui.