ghost

titolo-gare-e-avvisi


26 Giu 2012

Il GAL Sud Est Barese alla Festa del Grano di Rutigliano, il primo luglio, dalle 19.00, nel cuore antico del paese.

Domenica primo luglio sarà una ghiotta occasione non solo per degustare le deliziose ricette a base del “grano buono” al quale è dedicato questa 16a edizione della festa, ma anche per visitare lo speciale allestimento del GAL Sud Est Barese nella suggestiva corte del Castello dominata dall’antica Torre Normanna.

La festa, organizzata dall’Associazione Portanuova che da anni si impegna nella valorizzazione delle tradizioni e del centro storico di Rutigliano, sarà l’occasione per il GAL di riunire per una sera in un contesto d’eccezione, le rappresentanze di tutti i territori del Sud Est Barese: Acquaviva delle Fonti, Casamassima, Conversano, Mola di Bari, Noicattaro, e naturalmente Rutigliano. Nella corte del Castello saranno ospitate associazioni, artigiani, produttori, giovani imprese che a vario titolo rappresentano il tessuto vitale dell’economia rurale che il GAL sostiene e promuove con le proprie attività, mediante in fondi per lo sviluppo rurale dell’Unione Europea.
Per una sera, nello spazio di una piazza, si potranno visitare alcuni degli esempi più significativi delle attività che ogni giorno si impegnano nel territorio: dall’Ecomuseo delle Antiche Ville, nate per valorizzare lo splendido patrimonio storico-architettonico tra Mola e Rutigliano, all’associazione “Semi di Vita” che con impegno e passione ha fatto nascere il primo orto urbano di Casamassima e, sempre da Casamassima, la mostra “Tracce d’azzurro” con la quale la Proloco vuole sensibilizzare la cittadinanza al recupero del colore azzurro nel borgo antico, e ancora: le proloco dei vari comuni che con l’associazione UNPLI si impegnano per animare i loro paesi e tenere in vita le tradizioni che fanno della nostra regione una delle più ricche di storia e folklore. Tra gli artigiani vedremo all’opera i maestri del legno e della paglia, i cartapestai, e i ceramisti, vedremo inoltre un piccolo saggio dedicato al tema del grano, della raccolta di pezzi della civiltà contadina di Luca Acito che da anni custodisce splendidi esempi degli attrezzi e degli oggetti usati in passato, mentre, grazie all’associazione culturale Parnaso di Noicattaro, avremo alcuni scorci su tela dei paesaggi e dei centri storici più belli del sud est barese, non mancherà nemmeno la produzione gastronomica, in questo caso rappresentata da miele e birra artigianale prodotta a Triggianello.
Un allestimento che non sarà solo da vedere, ma sarà un modo per conoscere e capire, per confrontarsi, per scoprire non cos’è il GAL ma chi “fa” il GAL: le persone, le associazioni, i giovani, le donne e gli uomini che con le loro iniziative rendono unico e speciale il territorio del Sud Est Barese.
11 Giu 2012

“I finanziamenti pubblici per l’ampliamento o l’avvio di nuove attività – le opportunità in Puglia”. Il GAL Sud Est Barese parteciperà al convegno che si terrà il prossimo 15 giugno a Conversano per illustrare i bandi in uscita per le microimprese.

Al convegno, organizzato dall’associazione Made in Puglia, interverrà il Direttore Tecnico del GAL Sud Est Barese, Arcangelo Cirone, per illustrare le opportunità offerte dai bandi del GAL in prossima uscita. In particolare si parlerà della Misura 312: “Sostegno allo sviluppo e alla creazione di nuove imprese” che comprende finanziamenti per l’artigianato, la commercializzazione dei prodotti tipici e i servizi alla popolazione locale soprattutto per la prima infanzia e gli anziani.
Tra gli interventi: Lorenzo Minnielli di PugliaSviluppo (area Autoimprenditorialità e Autoimpiego), Vito Antelmi, responsabile del bando Start Up della Regione Puglia, Marco Costantino dello staff Bollenti Spiriti della Regione Puglia, Massimo Avantaggiato del programma Erasmus per Giovani Imprenditori Unisco, Carlo Sinisi, consigliere per la Regione Puglia dell’Eures. Modererà il capo ufficio stampa della UIL di Puglia, Michele Fiorentino.
Sono sempre di più i giovani che decidono di intraprendere un percorso autonomo per riuscire a ritagliarsi un ruolo all’interno del mercato del lavoro, ma quali sono le reali opportunità che la Regione Puglia offre a coloro i quali vogliono mettere in campo il proprio talento per costruirsi un futuro degno di tale nome, magari valorizzando le tante eccellenze presenti sul territorio? Questa la domanda alla quale si cercherà di rispondere durante il convegno.
Nel corso dell’iniziativa sarà presentato anche il nuovo progetto, ideato della stessa Made in Puglia: “Il tuo primo lavoro Eures” e sarà dedicato ampio spazio al nuovo bando Principi Attivi 2012, allo Start Up, all'Erasmus per giovani imprenditori e a tutte le modalità esistenti in Puglia per accedere agli strumenti di finanza agevolata per “fare impresa”.
06 Giu 2012

Riaperto l’albo fornitori e short list del GAL Sud Est Barese

C’è tempo fino al 16 luglio per iscriversi all’albo fornitori di beni e servizi e alla short list di consulenti, tecnici ed esperti. Quanti sono già iscritti resteranno negli elenchi già precedentemente formati.

Il GAL intende aggiornare ed ampliare gli elenchi di fornitori e di esperti per le aree giuridico-economica, tecnico- scientifica, internazionale, comunicazione, relazioni pubbliche, marketing. E’ riaperto inoltre anche l’elenco di fornitori per diverse aree merceologiche, il dettaglio dell’avviso, con i requisiti necessari e lo schema della domanda, sono pubblicati sul sito www.galseb.it.
La domanda, redatta in carta libera, dovrà essere consegnata a mano o spedita al GAL all’indirizzo: Via Nino Rota, 28/A – 70042 Mola di Bari entro le ore 12.00 del 16 luglio.
Gli elenchi saranno solamente ampliati, coloro i quali fossero già iscritti possono eventualmente aggiornare i loro dati mediante il modulo scaricabile sul sito.
Si ricorda inoltre che il 26 giugno scadono i bandi per le Masserie didattiche e le Fattorie sociali (misura 311, az. 2, 3) e Commercializzazione e promozione dell’offerta di turismo rurale (misura 313 az.4). Mentre per l’Ospitalità agrituristica (mis.311 az. 1) la scadenza è fissata al 24 giugno.
30 Mag 2012

Un coloratissimo week end da non perdere insieme al GAL Sud Est Barese

Verde: Cultivar a Locorotondo – la Mostra mercato della Biodiversità, 1-3 giugno, azzurro come il borgo antico per Il Balcone Fiorito a Casamassima il 2 giugno e, festoso rosso, a Conversano il 2 e 3 giugno per La festa delle ciliegie

Un intenso fine settimana per il GAL Sud Est Barese, tra i partner di progetto di “Cultivar 2012”: la mostra mercato della biodiversità che si terrà a Locorotondo 1,2 e 3 giugno nella Masseria Fragagnano. Una tre giorni “green” dove, a partire dalle 17.00, oltre a poter conoscere e degustare le tipicità dei territori, si succederanno convegni, workshop e show cooking tutte le sere. Il 2 giugno alle ore 18.00 nel workshop tematico organizzato dai GAL ( Valle d’Itria, Trulli e Barsento, Sud Est Barese, Ponte Lama e Castel del Monte) si parlerà della “Biodiversità che unisce i territori” insieme ai rappresentanti dei principali prodotti in esposizione. Per il GAL Sud Est Barese interverrà Vito Abrusci responsabile del Presidio Slow Food della prelibata cipolla rossa di Acquaviva.
Il 2 giugno si potrà visitare anche il “Paese Azzurro” in festa, tutto il borgo antico di Casamassima sarà abbellito da fiori e da immagini fotografiche. Un tipico mercatino offrirà la possibilità di acquistare artigianato tipico e assaggiare le delizie locali.
Il 2 e il 3 sarà anche l’occasione per visitare Conversano vestita a festa: il rosso ciliegia colorerà le vie del centro per omaggiare uno dei prodotti più prelibati di questa terra.
21 Mag 2012

Una primavera di appuntamenti con il GAL Sud Est Barese

Itinerario di charme tra le splendide “Antiche Ville” di Mola di Bari.

A poca distanza dal mare, sulle colline di Mola di Bari, tra le contrade di S. Materno, Brenca e Pozzo Vivo, si cela al passare del tempo un complesso di ville antiche, alcune risalenti al ‘700, che lascia stupefatti. Il paesaggio è quello ben noto della macchia Mediterranea, ma l’insieme di paesaggio e architettura è di quelli che non si dimenticano e che anzi aiutano a ricordare tempi e spazi sempre più rari nella loro autenticità. Alcuni proprietari illuminati, consapevoli di custodire un angolo di storia, natura e bellezza non comune, hanno creato nel 1997 l’Associazione Le Antiche Ville che anima ormai da quasi un quindicennio il territorio con mostre, percorsi rurali, iniziative culturali, eventi musicali e gastronomici. Nel 1999 è nato anche l’Ecomuseo del Poggio delle Antiche Ville che funge da Centro Servizi ed è uno dei primi ecomusei pugliesi. Gli ecomusei, ormai sempre più diffusi, costituiscono probabilmente la chiave di volta per la tutela e la conservazione dell’identità dei territori che è fatta di beni materiali e immateriali come le tradizioni, le leggende, la cultura gastronomica e i saperi antichi.
Una bella occasione per scoprire questo microcosmo di natura e architettura è stata organizzata dall’Associazione insieme al Gruppo di Azione Locale Sud Est Barese che ha sede a Mola ed ha tra le sue funzioni quella di promuovere e sostenere tutte le attività di salvaguardia degli ambienti rurali dell’area del sud est barese (Acquaviva, Conversano, Mola di Bari, Rutigliano, Casamassima, Noicattaro). L’appuntamento è domenica 27 maggio alle 9.00 sulla S.P. Mola– Rutigliano all’altezza del Ristorante Il Sombrero, si partirà quindi per una passeggiata lungo i sentieri del Poggio dove si visiteranno le Ville e l’Ecomuseo, al termine dell’itinerario, previsto alle 13.00, si potrà pranzare presso una delle strutture indicate.
18 Mag 2012

Una primavera di appuntamenti col GAL Sud Est Barese

Un nutrito programma di appuntamenti col GAL SUD EST BARESE nei prossimi giorni: si comincia con le scuole il 25 maggio, si prosegue con l’Associazione delle Antiche Ville di Mola di Bari il 27 maggio. Il 2 giugno il GAL parteciperà alla manifestazione organizzata dalla Proloco di Casamassima “Balcone fiorito nel Borgo Antico” giunto alla XIII edizione mentre nei giorni 1,2,3 giugno sarà presente alla manifestazione “Cultivar” a Locorotondo, dove ci saranno incontri e degustazioni dei prodotti più rappresentativi della biodiversità dei territori.

La bella stagione porta nuovi frutti nei nostri territori e fioriscono anche numerose iniziative. Il Gal Sud Est Barese, impegnato da diversi mesi su molti fronti, dall’iniziativa GAL IN TOUR alla progettazione su programmi di sviluppo e valorizzazione nei quali è partner capofila, ha organizzato tra l’altro, una serie di incontri con le scuole per conoscere meglio il nostro territorio e i suoi prodotti. Si parte il 25 maggio con la scuola media Tanzi di Mola di Bari che nella bella Masseria Lama S. Giorgio approfondirà il tema della dieta mediterranea, patrimonio dell’UNESCO, si prosegue poi il 28 con il Liceo Scientifico Alpi di Rutigliano che visiterà il centro storico di Conversano. Il 29 maggio i bimbi della scuola elementare di San Giuseppe di Mola di Bari visiteranno il suggestivo giardino delle farfalle a cura dell’Ass.ne Polyxena mentre il 30 maggio i ragazzi della Tanzi di Mola seguiranno una lezione sulla dieta mediterranea presso la caratteristica masseria Montepaolo a Conversano.

In collaborazione con l’Associazione Le antiche Ville che ha sede a Mola di Bari, si è organizzata una bella escursione -aperta a quanti vorranno partecipare- per visitare le suggestive ville antiche della zona tuttora abitate. L’appuntamento è domenica 27 maggio presso la Tenuta Pinto sulla S.P. 111 Mola- Rutigliano, tra i beneficiari degli aiuti del GAL, dalla quale si partirà alla scoperta di suggestivi angoli di territorio racchiusi nell’Ecomuseo del Poggio delle Antiche ville dove sono custoditi i ricordi e le gemme storico-artistiche di quest’area ancora intatta. Per informazioni e iscrizioni si può mandare una e-mail con i propri dati all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 25 maggio.

Il 2 giugno sarà la volta del Balcone Fiorito nel Borgo Antico, una importante iniziativa di valorizzazione del borgo storico di Casamassima che sarà allestito per l’occasione con composizioni floreali, una mostra fotografica e gli stand delle associazioni che operano sul territorio. Il Gal Sud Est Barese parteciperà attivamente con un proprio stand presso il quale informarsi sui bandi aperti e su tutte le iniziative del GAL.

Gli operatori potranno contattare il GAL anche per dare la propria disponibilità a partecipare ad iniziative di promozione territoriale come quella che si terrà nei giorni 1,2,3 giugno a Locorotondo, Cultivar: la mostra-mercato di piante orticole fruttifere e officinali, enogastronomia, prodotti della terra e ospitalità rurale riuniti sotto l’egida della biodiversità. L’iniziativa prevede un nutrito programma tra convegni, workshop, show cooking e spettacoli e coinvolge attivamente diversi GAL della provincia di Bari e della BAT riuniti come “GAL IN TOUR”. Questi GAL, da diversi mesi, stanno promuovendo delle iniziative di informazione e animazione per favorire la conoscenza delle opportunità offerte dai bandi e favorire l’innovazione nell’economia rurale. Durante i 3 giorni sarà possibile conoscere e degustare i prodotti della biodiversità più rappresentativi del territorio nella suggestiva struttura della Masseria Fragagnano di Locorotondo.

Per quanto riguarda gli aiuti sono stati riaperti i bandi relativi all’Ospitalità Agrituristica, alle Masserie didattiche, Fattorie sociali e Commercializzazione dell’offerta turistica rurale, che scadranno a fine giugno: il 24 il bando per gli agriturismi, il 26 gli altri.
20 Feb 2012

Un turismo di qualità alla ricerca del valore autentico? La risposta è la Puglia rurale

I 25 GAL Pugliesi insieme alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano

Per la prima volta i 25 GAL – Gruppi di azione locale – della Puglia partecipano tutti insieme a Bit 2012, manifestazione di primo piano per il turismo in Italia e nel mondo. Il GAL Sud Est Barese ha coordinato le attività, dalla preparazione dei materiali unitari all’organizzazione della conferenza stampa: La Puglia rurale per un turismo di qualità che ha richiamato oltre alla stampa regionale anche quella di settore interessata alle proposte più nuove in ambito turistico. Infatti oggi la Puglia rurale, il mare e le coste pugliesi sono famosi e riconosciuti in tutto il mondo, ma le meraviglie celate a volte a pochi chilometri dalla costa possono lasciare sorpresi gli stessi abitanti quando decidono di partire alla scoperta del proprio territorio.
Non è semplice raccontare e far conoscere le meraviglie dei territori più all’interno, da quelle paesaggistiche a quelle architettoniche, gastronomiche e artigianali in poche righe. Per questo lavorano costantemente i GAL sui quali ha puntato la Regione Puglia così come ha sottolineato l’Assessore alle Risorse Agroalimentari Dario Stefano: “Una scelta impegnativa che risponde alla strategia di recuperare al patrimonio rurale centralità in un modello di sviluppo che vede protagoniste le nuove generazioni, per dare nuovo impulso anche al settore turistico. La multifunzionalità, abbinata all’innovazione nel contesto rurale, costituisce il vero asset strategico per lo sviluppo”
L’Assessore al Mediterraneo Cultura e Turismo, Silvia Godelli, ha evidenziato come i GAL siano una ricchezza per il nostro territorio in quanto “ rappresentano per loro vocazione la capacità di promuovere lo sviluppo locale di cui il turismo è una delle leve fondamentali, per cui l’interfaccia tra i territori rurali e la Puglia turistica è quanto di più naturale ed efficace ci possa essere“.
I GAL vogliono essere una garanzia – spiega Francesco Mastrogiacomo, Responsabile Asse IV- Leader, PSR Regione Puglia - della qualità delle strutture finanziate e degli incentivi alle nuove attività per rafforzare la competitività dei territori senza sacrificare la qualità della vita e le peculiarità che li rendono unici.”
La salvaguardia degli ambienti rurali, con i loro antichi borghi, l’artigianato, i sapori, le tradizioni, è strettamente connessa a una forte identità territoriale che, attraverso il binomio Puglia rurale- turismo di qualità, si esplica attraverso il confronto costante tra passato e futuro, tra la “rete rurale” che è slow per definizione e la rete, il web, che è sempre più fast.
Grande affluenza di giornalisti e di pubblico alla conferenza di sabato 18 febbraio, che si è svolta nello spazio dedicato dello stand Puglia alla BIT, alla quale hanno partecipato Dario Stefano, Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, Antonio Barreca, Direttore Generale Federturismo, Lorenzo Brufani, Portavoce in Italia di Tripadvisor.it con gli interventi di Massimo Cirri e Filippo Solibello di Caterpillar Rai Radio 2. Nell’incontro è emersa la grande potenzialità espressa dal coordinamento dei GAL pugliesi per lo sviluppo dell’economia rurale e in particolare del comparto turistico in questo settore.
06 Feb 2012

Un nuovo importante appuntamento con il territorio del sud est barese: Fruit Logistica – Berlino 8-10 febbraio.

Grazie all’impegno del Gal Sud Est Barese, l’8 febbraio dalle 16.30 alle 18.00, sarà possibile seguire la diretta dal più grande salone dell’ortofrutta europeo sul canale digitale terrestre e satellitare Tg Norba 24 nonché in streaming sul sito http://www.tgnorba24.it. L’iniziativa servirà a mettere in luce la cospicua presenza degli operatori del nostro territorio.

Una nuova iniziativa promossa dal GAL Sud Est Barese con l’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, l’Assessorato all’Innovazione Agricolo-Aziendale della Provincia di Bari e i comuni di Conversano, Noicattaro e Rutigliano, a sostegno del suo territorio. Con il coinvolgimento del Gruppo Norba si segna un punto a favore degli operatori economici locali che costituiscono la spina dorsale di un sistema – quello dell’ortofrutta- strategico per il sud est barese. “Anche senza dover affrontare il viaggio sarà possibile essere a Berlino”- dice il Presidente Redavid- “per vedere con i propri occhi quanto sia forte la presenza degli operatori pugliesi e in particolare dei comuni di Rutigliano, Noicattaro, Conversano, tutti comuni a spiccata vocazione agricola che sull’agricoltura hanno imperniato l’asset strategico del loro sviluppo”. Per questo hanno partecipato attivamente all’iniziativa anche l’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia e la Provincia di Bari convinti dell’importanza di non mancare a un’occasione del genere che con i suoi numeri: 58.000 soggetti tra espositori e visitatori, provenienti da oltre 130 Paesi, rappresenta uno dei principali canali di contatto tra produttori e distributori.

Il Gruppo Norba garantirà anche una visibilità che esce dai confini locali per garantire una diffusione che tramite Sky raggiunge e supera il territorio nazionale. Durante la diretta si ascolteranno le voci di operatori economici e rappresentanti istituzionali che potranno esprimere in tempo reale delle valutazioni senz’altro utili sia per gli addetti ai lavori, sia per chi vuole sapere di più su quello che è uno dei comparti strategici della nostra regione: l’agricoltura.
19 Gen 2012

“Vizi e sfizi”: corsi, percorsi, riscoperte. Conferenza stampa di presentazione del nuovo progetto di incoming per il turismo rurale nel territorio del GAL Sud Est Barese nell’ambito della Festa del fischietto rutiglianese.

Sarà presentato sabato prossimo, durante la due giorni della seguitissima festa del fischietto rutiglianese, un nuovo progetto di incoming per il turismo rurale nei territori del sud est barese. Sono stati invitati tour operator italiani ed esteri, specializzati nel settore del turismo “slow” che potranno vedere da vicino le bellezze del territorio con le sue peculiarità e le sue tradizioni come quella del fischietto. Oltre alle strutture ricettive, che offrono ospitalità di charme in campagna, o nei centri storici, spesso in edifici d’epoca ristrutturati, non mancherà un saggio dell’enogastronomia locale che varrebbe da sola il viaggio.

Alla conferenza stampa di presentazione interverranno oltre all’Assessore alla Cultura, Turismo e Sport della Provincia di Bari, Nuccio Altieri e al sindaco di Rutigliano, Roberto Romagno, il Presidente del GAL Sud Est Barese, Pasquale Redavid, che metterà in evidenza i risultati del bando per gli agriturismi e per le strutture di piccola ricettività che si è chiuso alla fine di dicembre. Aiuti che consentiranno di incrementare il numero di posti letto e che parallelamente dovrebbero aiutare a migliorare la qualità dei servizi offerti e la capacità di imporsi su un mercato come quello del turismo rurale che registra, soprattutto in regioni di grande appeal come la Puglia, un trend in crescita.

Dopo la conferenza stampa sarà possibile visitare il Museo del Fischietto abbinandola a una degustazione di prodotti tipici.
22 Dic 2011

Bilanci e prospettive nell’incontro di fine anno con il GAL Sud Est Barese che si è tenuto a Casamassima lo scorso 19 dicembre.

Numerosi impegni hanno visto impegnato in questi giorni per il GAL Sud Est Barese: dopo la partecipazione alla manifestazione “Dolce Natale” a Conversano, l’appuntamento di Casamassima con i soci, i cittadini e i giornalisti, è stata l’occasione per illustrare le attività svolte e le prospettive per un 2012 che promette ancora più occasioni per lo sviluppo rurale.

Dopo i saluti del sindaco di Casamassima, Domenico Birardi, che ha ospitato nella bellissima cornice del recentemente ristrutturato Palazzo Monacelle l’incontro con il GAL, nel suo intervento Arianna Zizzo, membro casamassese del Cda del GAL, ha sottolineato il valore strategico delle attività di animazione del GAL sui sei territori che ne fanno parte in quanto solo la promozione congiunta può costituire un vero traino per lo sviluppo locale. Sulla stessa linea l’intervento del Presidente Pasquale Redavid che ha concluso la prima parte dell’incontro evidenziando come il GAL abbia tutte le potenzialità per funzionare come agenzia di sviluppo del territorio in sinergia con enti, istituzioni e imprese private. Molto importante in questo senso risulta la partecipazione alle Fiere internazionali dedicate al settore dell’ortofrutta come è stato dimostrato dalla recente partecipazione a Mac Frut a Cesena. Il direttore tecnico del GAL Arcangelo Cirone ha poi illustrato i bandi in corso e le nuove strutture finanziate per un totale di circa 3 mln di euro messi a bando ne sono stati spesi la metà, questo vuol dire che ci sono ancora 1,5 mln di Euro circa per lo sviluppo rurale dell’area Sud Est Barese. In particolare stanno per chiudersi i bandi relativi alle masserie didattiche e fattorie sociali (mis. 311, az. 2 e 3) che scade il 29 dicembre come quello per l’incentivazione di attività turistiche (mis.313, az. 4 e 5) mentre per il 27 è fissata la scadenza del bando per la fornitura di ospitalità agrituristica (mis. 311, az. 1).

Al termine è stato offerto un buffet a km 0 servito con stoviglie in materiale riciclabile e compostabile coerentemente alla mission del GAL che sostiene le produzioni locali, la valorizzazione dei prodotti di qualità e il rispetto per l’ambiente. Contestualmente è stata allestita una mostra dedicata ai Balocchi d’epoca, piccoli esempi di creatività e maestria artigianale. Un piccolo saggio del museo della civiltà contadina non ancora dotato di una sede ufficiale ma attivamente promosso da Luca Acito, Presidente dell’Associazione Terra di Puglia nel mondo che ha raccolto pezzi davvero straordinari della storia contadina locale. Parte attiva nell’incontro ha avuto anche la pro loco di Casamassima che ha allestito una piccola mostra fotografica del borgo nelle quali è ancora visibile il colore azzurro che connotava anticamente le abitazioni e per le quali si è fatta promotrice dell’iniziativa “Il Paese Azzurro” per riportare il centro storico al suo colore originario. Ancora in corso a Palazzo Monacelle l’allestimento dei presepi artistici dell’Associazione Cartapestai di Casamassima, anch’essa imperdibile saggio di maestria artigianale e amore per le tradizioni.

Cerca

newsletter
 

CALENDARIO PRESS AREA

Giungo 2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

 

 

ghost

 

IL TERRITORIO

dove-siamo-mappa

CONTATTI

logo-x-articoli-Facebook

Tel./Fax +39 080 4737490

Via Nino Rota, 28/A
70042 Mola di Bari (BA)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

contatti-facebook  contatti-twitter  contatti-gmail

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e personalizzare l'esperienza di navigazione e in alcuni casi sono essenziali per il suo corretto funzionamento. L'accesso a questo sito implica il consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni clicca qui.