ghost
26 Mag 2014

Dopo le attività con le scuole degli scorsi due anni, nel sud est barese al via il progetto "La scuola incontra il Gal" un viaggio alla scoperta del nostro territorio




Nei giorni scorsi si sono svolte giornate di attività didattiche nell’ambito progetto dal titolo "La scuola incontra il Gal". Due giornate dedicate a 42 alunni di seconda e terza elementare del 1° Circolo Didattico della Scuola “G.Marconi” di Casamassima. La prima giornata ha visto attore il Gal, con un intervento formativo, in aula, mirato a far riscoprire ad alunni ed insegnanti, il patrimonio naturale, culturale ed agroalimentare di cui è ricco il territorio, con un approfondimento specifico sulla dieta mediterranea, patrimonio immateriale dell'umanità dal 2010. A seguire, in secondo intervento è stato dedicato alla conoscenza della Masseria Didattica Lama San Giorgio di Rutigliano, inserita da tempo nella rete delle masserie didattiche regionali.


Oltre alle attività escursionistiche alle quali hanno partecipato giovani studenti, docenti e rappresentanti dei genitori, coordinati dall'insegnante Alessandra Morgese gli alunni hanno, prima, esplorato il tratto di Lama San Giorgio di proprietà della famiglia Scianatico, studiando e osservando dal vivo la miriade di specie vegetali presenti e che formano la macchia mediterranea e, poi, si sono fermati all’ombra dei filari di vite scrutando la primitiva forma del grappolo d’uva. Nella seconda parte della visita alla masseria, attualmente, completamente ristrutturata con diverse sale destinate alla didattica, ristorante e appartamenti, la scolaresca ha concluso le attività entrando a contatto con i tanti animali di bassa corte presenti in masseria. Il progetto: “La Scuola incontra il Gal 2014” è stato ideato e realizzato per promuovere lo sviluppo sostenibile ed endogeno ed in linea con gli obiettivi previsti dal Piano di Sviluppo Locale. Per queste ragioni, attraverso la misura 431 azione 2, il Gal Sud Est Barese ha pensato di realizzare, tra Aprile-Giugno e Settembre-Novembre 2014 una serie di interventi di animazione sul territorio finalizzati alla divulgazione delle iniziative di sviluppo locale, volte ad incoraggiare nei cittadini di ogni ordine e grado la costruzione del senso di identità, appartenenza e rispetto per il proprio territorio, anche attraverso il coinvolgimento delle scuole. Il progetto prevede una serie di escursioni sul territorio con visite guidate a masserie didattiche, seminari formativi ed informativi destinati agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado insistenti nei Comuni di Acquaviva delle Fonti, Casamassima, Conversano, Mola di Bari, Noicattaro e Rutigliano. Lo scopo del progetto è duplice. Da un lato quello di incrementare, nella popolazione più giovane, il livello di conoscenza del territorio, del suo patrimonio naturalistico, paesaggistico e storico-culturale, con particolare riferimento agli ambiti rurali e, dall’altro, sensibilizzare sulle tematiche inerenti la dieta mediterranea, patrimonio UNESCO, sia nei suoi aspetti salutistici che nel legame con la realtà produttiva locale per educare le giovani generazioni ad uno stile di vita sano ed al contempo valorizzare i prodotti della nostra tradizione.
Nell’ottica di una equa distribuzione degli interventi, sul territorio del Gal, saranno evase due richieste di intervento per ogni Comune del Gal per un totale di 12 interventi.

 

 

 

 

Cerca

newsletter
 

CALENDARIO PRESS AREA

Novembre 2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3

 

 

ghost

 

IL TERRITORIO

dove-siamo-mappa

CONTATTI

logo-x-articoli-Facebook

Tel./Fax +39 080 4737490

Via Nino Rota, 28/A
70042 Mola di Bari (BA)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

contatti-facebook  contatti-twitter  contatti-gmail

titolo-feed-rss
titolo-news
titolo-gare-e-avvisi
titolo-bandi
titolo-area-press
Questo sito utilizza i cookie per semplificare e personalizzare l'esperienza di navigazione e in alcuni casi sono essenziali per il suo corretto funzionamento. L'accesso a questo sito implica il consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni clicca qui.