GAL INFORMA

Notizie

 

Sabato, 13 Febbraio 2021 06:27

IL DISTRETTO DEL CIBO ALLARGA I CONFINI A 20 NUOVI COMUNI. DECINE DI AZIENDE PRONTE ALLA SFIDA DI COOPERAZIONE

Il Distretto del Cibo estende il proprio territorio di riferimento dalla Murgia fino alla Valle D’Itria. Ci sarà tempo fino al 18 febbraio 2021 per aderire compilando la Manifestazione d’Interesse.

Viste le numerose richieste di adesione da parte di aziende agricole ed agroalimentari provenienti da Comuni confinanti con l’attuale territorio di riferimento, il Consiglio di Amministrazione del Distretto ha approvato lo scorso 1 febbraio una fase di allargamento territoriale e societaria.

Ricordiamo che oggi il Distretto del Cibo Sud Est Barese, costituito formalmente il 4 giugno 2020, copre un territorio di 9 Comuni coincidenti con il territorio di competenza del GAL Sud Est Barese (soggetto promotore del Distretto) ed una base societaria di 109 soci. 

Il nuovo territorio coinvolge anzitutto la cosiddetta cintura metropolitana a ridosso della Città di Bari, ovvero i Comuni di Triggiano, Capurso, Valenzano, Cellamare, Bitetto, Sannicandro di Bari ed alcune aree della Murgia ad elevata vocazione agroalimentare come i Comuni di Cassano delle Murge e Santeramo in Colle.  

Nel territorio rientrano anche gli 8 Comuni afferenti all’area del GAL Terra dei Trulli e di Barsento ovvero Sammichele di Bari, Turi, Gioia del Colle, Putignano, Noci, Alberobello, Castellana Grotte, Monopoli ed i 4 Comuni afferenti all’area del GAL Valle D’Itria ovvero Cisternino, Locorotondo, Martina Franca e Fasano.

In questo modo i GAL diventano gli interlocutori privilegiati e gli animatori di riferimento per le aziende agricole ed agroalimentari interessate all’adesione al Distretto del Cibo Sud Est Barese.

Commenta il Presidente del Distretto Pasquale Redavid “La scelta dell’allargamento nasce dopo numerose sollecitazioni provenienti dal mondo imprenditoriale locale e visti i primi risultati messi in cantiere a meno di un anno dalla nascita del Distretto tra cui la partecipazione ad un Bando del Mipaaf per favorire gli investimenti produttivi nelle aziende socie. Per questo abbiamo ritenuto importante estendere questa buona pratica di cooperazione anche in altri territori. “Una logica – continua Redavid - che abbiamo già sperimentato con efficacia in questi anni con i GAL partner coinvolti con altri strumenti regionali e che puntiamo a replicare all’interno del Distretto con strategie di sviluppo sempre più innovative ed integrate tra le varie filiere regionali.” 

Prosegue il Presidente del GAL Valle D’Itria Giannicola D’Amico La collaborazione fra GAL ha dimostrato già in passato di saper portare buoni frutti; in questo senso il Distretto sarà occasione per condividere e rilanciare best practice già sperimentate e soprattutto sostenere le filiere del territorio con interventi mirati e rispondenti alle reali esigenze delle aziende. Si compone da oggi un paniere di prodotti di qualità in cui, siamo certi, le produzioni d’eccellenza della Valle d’Itria sapranno ritagliarsi un ruolo importante”.

Conclude il Presidente del GAL Trulli e Barsento Stefano Genco il nostro GAL sostiene da sempre i sistemi produttivi agroalimentari locali e lo sviluppo delle aree rurali. Il Programma del Distretto rientra perfettamente nell’ambito di una strategia a cui il GAL ha dimostrato di credere da tempo visto, per esempio, l’impegno profuso per l’ottenimento della “DOP Mozzarella di Gioia del Colle” o ancora la nuova sfida volta all’ottenimento della “IGP Zampina di Sammichele di Bari”. L’identità agroalimentare territoriale in una società globalizzata è un tratto distintivo, un elemento da valorizzare ed il Distretto ci aiuterà a tutelare e valorizzare i nostri prodotti di eccellenza”.

Per aderire al Distretto del Cibo Sud Est Barese le aziende agricole ed agroalimentari aventi sede legale o unità locali nei Comuni di Triggiano, Capurso, Cellamare, Valenzano, Bitetto, Sannicandro di Bari, Cassano delle Murge, Santeramo in Colle, Gioia del Colle, Sammichele di Bari, Turi, Putignano, Noci, Alberobello Castellana Grotte, Monopoli, Fasano, Cisternino, Locorotondo, Martina Franca devono compilare la MANIFESTAZIONE DI INTERESSE allegando VISURA CAMERALE aggiornata e DOCUMENTO IDENTITA’ del Rappresentante Legale entro e non oltre il 18 febbraio 2021.

Ulteriori informazioni possono essere richieste via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

BANDI
APERTI

BANDI IN SCADENZA

INFRASTRUTTURE PUBBLICHE PER FRUIZIONE AREE MARINE COSTIERE - 3° AVVISO 20 Giorni

LINK BANDO

 



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DEL GAL

Clicca e iscriviti



Vi ricordiamo di confermare l'avvenuta iscrizione alla newsletter direttamente dalla vostra casella di posta elettronica

 

 

 

©2021 Gruppo di Azione Locale Sud est barese S.c.a r.l. P. IVA 07001380729 - Tutti i diritti sono riservati. Designed by STUDIOMACINO.com

 

logo GAL gruppo di azione locale sud est barese